Consiste nel trasferire una salma, oppure resti mortali o ceneri, da un loculo, un ossario, un cinerario ad altra sepoltura, in cui il defunto abbia il diritto di essere tumulato.

Viene effettuata:

  • Per trasferimento in tomba di famiglia.
  • Per trasferimento fuori comune.
  • Al momento dell’esumazione per essere tumulato in un ossario, oppure in un loculo in cui il defunto abbia diritto alla tumulazione.
  • Dopo la cremazione, per essere tumulato in un cinerario, oppure in un loculo in cui il defunto abbia diritto alla tumulazione.
  • Al momento della tumulazione della salma di un famigliare se si vogliono ricongiungere in loculi contigui salme di coniugi, genitori, figli, fratelli.